Questo volume è la raccolta degli Atti del Convegno tenutosi ad Orta presso l’Hotel S. Rocco il 21 ottobre 1989 ed organizzato dal Rotary Club di Novara e dal nostro Club Contatto di Sion-Valais. Nel corso del Convegno, con l’intervento di autorità italiane e svizzere, sono state discusse le prospettive circa il potenziamento dell’asse ferroviario del Sempione, ritenuto necessario ed urgente per l’incremento delle comunicazioni su rotaia fra il Nord Europa ed i porti italiani del bacino del Mediterraneo, soprattutto Genova e Savona. L’argomento, ampiamente dibattuto da tempo, a distanza di oltre dieci anni dalla nostra riunione, sembra finalmente trovare attuazione ai giorni nostri; infatti l’elettrificazione della linea ferroviaria Domodossola – Novara, fortemente voluta dagli svizzeri, e l’affidamento della gestione dello Scalo di Domodue ad una società elvetica, la Hangartner, che inizierà ad operare prossimamente, lascia prevedere un forte incremento del traffico ferroviario merci sulla linea del Sempione con direzione Novara e il porto di Genova e con un indubbio notevole beneficio, sotto il profilo ambientale, contribuendo a ridurre sensibilmente l’attuale traffico su gomma.
Anno 1989
(Testo disponibile presso l’archivio cartaceo)