“Parco dei Bambini”. Per la prima volta nella lunga storia del Club il presidente, Lorenzo Miazzo, concepisce un service originale, innovativo a favore della comunità novarese in cui non si devono “staccare assegni”, ma sudare fatica e sporcarsi le mani (e non solo).

Per questa ragione, sabatoParco 1 mattina,16 settembre 2014, si nutriva qualche timore sulla partecipazione e riuscita del service. Timore fugato qualche mezz’ora più tardi con l’arrivo di una cinquantina di soci, compreso un allegro manipolo di rotaractiani, che si sono presentati armati di tutto punto con badili, falci, pennelli, vernici ed altri accessori ed hanno ripulito viali, tagliato l’erba, segati rami cadenti, verniciato gazebi, panchine, fontanelle ed altro ancora nel più importante parco della città: il “Parco dei Bambini”, ormai lasciato in stato di abbandono.

Dopo ore di faticoso lavoro sporchi e stanchi Parco 2i rotariani potevano ammirare un parco che appariva come rinnovato: 120 panchine verniciate, viali puliti, rami tagliati, gazebi riportati al colore originale, parte dei giochi ripuliti e così via. Il service ha avuto ampia risonanza mediatica sui social network e sulla stampa, ed un particolare soddisfatto compiacimento da parte dell’Amministrazione Comunale che ha consuntivato un sostanzioso risparmio sui costi di manutenzione.