01“Io dormo sulla schiena” è un service che il Rotary Club Novara, nell’a.r. 2015/2016, ha condiviso con i Rotary Club Borgomanero-Arona e Pallanza-Stresa, con lo scopo di organizzare una campagna di educazione sanitaria relativa alla prevenzione della “morte in culla” (SIDS, Sudden Infant Death Syndrome), una rara patologia che interessa i lattanti sani di ogni etnia ed ogni classe sociale. Dormire sulla pancia produce un rischio di 1 caso di SIDS su 1.000, mentre dormire sulla schiena porta ad un rischio di 1 caso su 10.000. Numerose campagne di informazione per gli operatori sanitari e per la popolazione sono state organizzate, ma ancora oggi alcuni operatori nei Nidi consigliano la posizione sul fianco e molti parenti (le nonne) consigliano di far dormire sulla pancia i lattanti. I dati epidemiologici nazionali ed anche quelli della Regione Piemonte riportano nei rari casi di “morte in culla” la posizione prona del lattante.2016-06-06 09.23.31
L’obiettivo di aumentare l’informazione agli operatori sanitari, ma soprattutto ai genitori che la posizione di sicurezza per il sonno dei neonati e lattanti è sulla schiena, è stato conseguito attraverso la distribuzione gratuita ad ogni neonato nato negli ospedali di Novara, Borgomanero, Verbania e Domodossola, di un body che riporta la scritta “io dormo sulla schiena”. Sotto la scritta è stato riportato il logo del Rotary International e l’indicazione “Rotary Club Novara, Rotary Club Borgomanero-Arona, Rotary Club Pallanza-Stresa”.
Si stima che il nome del Rotary ed in particolare del Club di Novara, nei 12 mesi di durata del service (2.000 body consegnati alla Clinica Pediatrica di Novara) verranno a contatto con circa 60.000 persone (per ogni nascituro interessato al progetto mediamente 30 persone fra genitori, familiari, parenti ed amici).
Il service ha avuto ampia risonanza mediatica in tutta l’area del Piemonte Nord Est.