Il 18 maggio 2012, a Novara, presso l’Università del Piemonte Orientale nell’Aula Magna del Dipartimento di Economia, si è tenuto il convegno “Il recupero dell’Etica nelle professioni: via d’uscita dalla crisi”.
L’idea basilare del Convegno è che l’attuale crisi, che coinvolge non solo il nostro Paese ma l’Europa intera, è soprattutto una crisi di valori etici che se non riscoperti e vissuti renderanno l’attuale stato di cose irreversibile.
L’altra idea portante è che i valori etici per il fatto che sono radicati profondamente nella natura umana possono essere universalmente riconosciuti prescindendo dalle convinzioni morali o religiose di ciascuno; come già diceva Terenzio: “homo sum, humani nihil a me alienum puto” (sono un essere umano e nulla di umano ritengo a me estraneo).
Il primo e molto profondo intervento “Etica e deontologia professionale” è stato tenuto dal Prof. Francesco D’Agostino, ordinario di Filosofia del diritto nell’Università di Roma –Tor Vergata.
A lui è succeduto il Prof. Giacomo Samek Lodovici, docente di Storia delle dottrine morali presso l’Università Cattolica di Milano, che ha svolto lo stimolante tema “Felicità e moralità sono inconciliabili? Riflessioni filosofiche”.
L’Avv. Umberto Ambrosoli si è soffermato con un appassionato e coinvolgente intervento sul tema “Credere nella dimensione etica per superare la crisi”.
Con l’ultimo intervento il dott. Alberto Sinigaglia, giornalista de La Stampa, ha parlato dello scottante ed attuale tema “Fare etica con il giornalismo”.
I lavori, che sono stati coordinati dal dott. Lorenzo Del Boca, giornalista e scrittore già presidente della F.N.S.I. e dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, sono stati preceduti dai saluti della Prof.ssa Eliana Baici, Preside del Dipartimento di Economia, dall’ing. Antonio Strumia, Governatore Distretto 2030, dall’ing. Cesare Garbini, Presidente del Rotary Club Novara e conclusi dal dott. Giorgio Groppo, Presidente della Commissione Distrettuale Etica.

Le relazioni del Convegno 2012: