La nostra storia

Ventuno galantuomini: Comm. Rag. Enrico Albertini, Cav.Uff. Mario Barozzi, Conte Federico Borromeo, Stefano Campo Antico, Carlo Ceretti, Ing. Giacomo Fauser, dott. Piero Fornara, Ing. Guido Gagliardi, Geom. Aldo Galliani, Comm. Dott. Carlo Garampazzi, Gr. Uff. Rag. Ernesto Giardini, Cav. Uff. Avv. Attilio Girò, Massimo Hofer, Gr. Uff. Dott. Carlo Felice Marchisio, Gr. Uff. Dott. Venturino Martelli, Cav. Avv. Enrico Omarini, Comm. Avv. Carlo Prolo, Comm. Cesare Rossi, Cav. Uff. Avv. Luigi Savinelli, Ing. Carlo Schleifer, On. Cav. Del Lav. Ercole Varzi, si incontrano, convinti della validità dei principi ai quali si ispira questa nuova Associazione venuta d’oltreoceano.

Essi fondano in gran semplicità nel 1928 e con l’avallo abbastanza riguardoso da parte delle Autorità del tempo, questa prima Comunità Rotariana Cittadina. Terzo Club del Piemonte su 22 in tutta Italia, con 900 Soci e 150.000 nel mondo intero (compresa Cuba e Jugoslavia).

21 S F

Alcuni Soci

 Pranzo inaugurale

 Giornata inaugurale

Un Governatore nazionale, il Senatore Piero Ginori Conti e, Socia Onoraria, tutta Casa Savoia. Ecco come un cronista del tempo, il Segretario dott. Piero Fornara, descriveva nel Bollettino la cerimonia del 9/12/1928