Aperitivo in Concerto: “Antonio Carlos Jobim, una biografia”
29 Marzo 2016 21:04 | |

.

il 29 marzo p.v. presso il Club Unione si terrà l’aperitivo in concerto:

“Antonio Carlos Jobim, una biografia” di Sérgio Cabral (CasadeiLibri)

Presentazione in musica a cura del traduttore Salvatore Solimeno
Musiche di Jobim cantate da: Reis
accompagnata da :
Silvia Belfiore (pianoforte)
Claudio Scozzafava (chitarra)

.

Accanto alla rivoluzione del rock, proprio a cavallo degli anni Cinquanta e Sessanta, un’altra onda anomala si riversò sul nostro Mediterraneo, proveniente dal sub continente americano, precisamente dal Brasile. Un’onda dolce come una carezza: la bossa nova, erede del grande samba carioca. Una musica capace di contaminare perfino il jazz e poi tutto il resto. Figlia di molti padri: fra questi, su tutti, Antonio Carlos Jobim. Tom Jobim ci ha lasciato fisicamente l’8 dicembre del 1994 e proprio nel 2014, a vent’anni dalla sua scomparsa, avremo più di qualche occasione per misurare la sua persistente presenza e quella della sua dolce rivoluzione, made in Brasil.
La prima sarà a Padova, con l’omaggio a Jobim del Padova Jazz Festival, quando alcuni dei più significativi musicisti brasiliani, i Morelenbaum, in anteprima e in esclusiva per Padova, dedicheranno un personale omaggio al loro grande maestro. Oltre a loro, tanti artisti internazionali e nazionali dedicheranno un omaggio a Jobim: domenica 16 novembre grandi maestri italiani come Gino Paoli, Franco Cerri e Danilo Rea, insieme a tanti altri, daranno vita con gli ospiti brasiliani all’evento musicale “L’Italia abbraccia Jobim”, una matinée destinata a passare alla storia.
In un tale contesto, in cui sarà dato spazio anche al cinema e alla letteratura, verrà presentata, l’edizione italiana della prima e più completa opera biografica su Antonio Carlos Jobim. “Antonio Carlos Jobim, uma biografia” scritta da una delle maggiori autorità della musica popolare brasiliana, Sérgio Cabral, e considerata una delle più importanti opere della letteratura musicale del Brasile, traccia un profilo completo della vita e dell’opera del nostro caro e indimenticabile maestro, mettendo insieme informazioni tratte dalle ricerche condotte attraverso i giornali, le riviste, le incisioni, le interviste, pubblicate sia in Brasile che all’estero e attraverso varie testimonianze, comprese quelle dello stesso Jobim, del quale Cabral è stato un intimo amico.
Ora è la volta degli italiani, che potranno disporre del dono di questa lettura, da considerare un obbligo per chi è fan di Tom Jobim, grazie all’accurata traduzione di Salvatore Solimeno”. Paula MorelenbaumRio de Janeiro, 11 Settembre 2014.

Reis – Cantante originaria di Salvador Bahia, dopo gli studi di canto a Salvador e la specializzazione a Berlino, la sua voce inconfondibilmente brasiliana l’ha portata a presentare programmi con musiche di Gilberto Gil, Chico Buarque, etc. E’ stata la protagonista femminile dell’opera “Rei Brasil”, a Salvador, evento per i ifesteggiamenti dei 500 anni del Brasile. Ha cantato opere di Mozart, Puccini, Humperdink e con l’orchestra sinfonica Mahler, Villa-Lobos ma ha anche diviso il palco con Caetano Veloso, Gilberto Gil, Arnaldo Antunes, Virginia Rodrigues, Margareth Menezes e Zeca Balerio. Ha inciso 3 dischi: “Deolindo Froes”, “Aço do Açucar” e “Reis”.

– 2015 Canta “Mambo Mistico”, musical di Alfonso Arias e Aldo Brizzi prodotto dal Théâtre de Chaillot di Parigi e rappresentato 55 volte tra Nantes, Parigi e Marsiglia.

– 2008 Tour di concerti in America del nord e del sud, Europa, Sud Africa (tra cui Southbank Center di Londra, Opera del Cairo, Auditorio Nacional di Città del Messico, Castello di Rivoli, etc).

– 2009 vince il concorso nazionale brasiliano “Conexão Vivo”, prima tra 1666 concorrenti.

-2012 è la protagonista dell’opera “Alter” rappresentata in otto teatri in Francia e nel 2014 nell’opera “Gabriel et Gabriel” a Parigi.

https://soundcloud.com/reis/summertime

https://www.youtube.com/watch?v=8vg9IHIYZ2w&future=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=My1o7A3onDQ

Per scaricare gli allegati bisogna essere loggati.